Foto delle proteste di ieri

Per voi una gallery di foto, in parte provenienti da twitter, in parte scattate dal sottoscritto che ieri seguiva la manifestazione.

Vittorio Nigrelli

Annunci

Vuoi dare il 5×1000 ai fascisti ma la legge lo vieta? Ecco come CasaPound ha risolto la cosa.

Ho appena letto un interessante articolo di inchiesta di Stefano Pitrelli, pubblicato sull’HuffingtonPost (potete leggerlo cliccando qui), riguardo a una vicenda che coinvolge Casa Pound Italia (autodefinitisi “fascisti del terzo millennio”). Abbiamo provato a fare un paio di domande sulla pagina facebook ufficiale di Casa Pound Italia; alla prima ha risposto un signore giovane, quasi calvo, il cui messaggio è stato immediatamente cancellato e poi sostituito da uno identico, ma pubblicato dal profilo ufficiale; tutto ok, capita quando si gestiscono le pagine. Ma non perdiamoci.

Riassunto della vicenda: nell’inchiesta si sollevano dubbi sull’effettiva possibilità di CasaPound di ricevere il 5×1000, come sembrerebbe possibile dato che loro pubblicano immagini del genere:

casapound

Il problema è che nel Decreto Legislativo del 4 dicembre 1997 n.460 c’è scritto chiaro e tondo che non possono fruire delle agevolazioni:

  • enti pubblici
  • società commerciali diverse da quelle cooperative
  • enti conferenti (Legge 218/1990)
  • partiti e movimenti politici
  • organizzazioni sindacali
  • associazioni di datori di lavoro
  • associazioni di categoria.

Poiché CasaPound ha partecipato alle elezioni e continua a partecipare a quelle amministrative, il movimento va considerato un partito politico a tutti gli effetti. Quindi CasaPound non può ricevere direttamente i soldi del 5×1000.

Ma allora come si spiega questa?

casapound

Il codice scritto in rosso non è di CasaPound, ma di una associazione che sulla pagina fb ci hanno detto che si chiama <<onlus “L’Isola delle Tartarughe” vicina a CPI così come l’ARCI e l’Istituto della resistenza lo sono al PD e ai vari partitelli di sinistra>>.

Bene, quindi i soldi non vanno a CasaPound, ma a una Onlus che si occupa di un sacco di cose. Però, perché allora CasaPound pubblica queste immagini?

I soldi vanno all'”Isola” come dice il codice, o vanno a CasaPound come dice la pubblicità?

Noi abbiamo provato a fare un paio di domande:

“Il codice fiscale non può essere vostro, perché siete un movimento politico, ma è dell’Isola delle Tartarughe, che è iscritta nel registro delle associazioni che possono ricevere il 5×1000, dico bene? Quindi non sarebbe più corretto nominare almeno una volta nel “post di promozione” l’associazione che formalmente riceve i soldi, se i soldi devono passare di lì, anzi, scusate, lì devono arrivare e fermarsi?”

Risposta: “Grazie della sua preziosa segnalazione. Le vengono in mente altri cavilli ai quali tentare di aggrapparsi?”

fascisti4

 

In attesa della risposta vi ricordiamo che CasaPound, o meglio, L’Isola delle Tartarughe, è al posto numero 1009 fra i più premiati dagli italici contribuenti. Poco sopra troviamo il Soccorso degli Alpini.

Vittorio Nigrelli