Guardalinee ucciso a calci, arrestati tre ragazzini calciatori.

Ammazzato a calci. E’ quello che è successo a Richard Nieuwenhuizen, 41 anni, dirigente del Buitenboys, che come è normale nelle categorie dilettantistiche giovanili olandesi stava svolgendo il ruolo di guardalinee.

Pare che tre ragazzi del Nieuw Sloten, di 15-16 anni, lo abbiano aggredito con calci e pugni subito dopo la partita. L’uomo, dopo essere crollato, è stato ricoverato in ospedale, dove è morto dopo un giorno. Arrestati tre ragazzi calciatori, ma al momento la polizia non esclude altri arresti.

Non è la prima volta che capita una tragedia simile in Olanda. Un anno fa un tifoso di 77 anni era stato pestato a morte da un calciatore dilettante.

 

Se è vero che i dilettanti si ispirano ai professionisti, gli esempi di violenza in campo (e non stiamo parlando di falli brutti alla Materazzi, ma di veri e propri calci) non sono una novità per diversi calciatori olandesi.

Come dimenticare De Jong?

Vittorio Nigrelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...