Taranto: cade una ciminiera

Incidente gravissimo a Taranto, una violenta tromba d’aria ha abbattuto una ciminiera che faceva parte di una “cockeria”. La caduta ha provocato un grande incendio. Pare che non vi siano feriti, ma sono in corso verifiche, al momento stanno accorrendo ambulanze e vigili del fuoco.

Aggiorneremo l’articolo mano a mano che arriveranno notizie.

AGGIORNAMENTO 12.04

Secondo le prime informazioni un camino delle batterie 1 e 2 dello stabilimento Ilva di Taranto sarebbe collassato su se stesso. Diversi quintali di cemento sono caduti e alcuni operai sarebbero rimasti feriti.

12.12

A causa del forte vento, nell’area portuale adibita al carico e scarico del materiale del siderurgico, sono crollati anche alcuni caricatori.

12.13

Bloccata anche linea fs Bari-Taranto.

12.14

Crollate per il forte vento anche numerose gru nell’area portuale in uso all’Ilva, mentre gli impianti dell’area a caldo sono andati in blocco e i tecnici stanno mettendo in sicurezza, in particolare, il reparto ossigeno per scongiurare il rischio di esplosioni.

12.15

Primo video,

12.20

L’Ilva ha diramato un comunicato pubblicato dall’Huff.

Eccolo:

Taranto: alle 10,30 circa tromba d’aria dal mare che è passata prima ai moli e poi sull’intero stabilimento Ilva. Crollati un Capannone all’imbarco prodotti e la torre faro, crollato il Camino delle batterie uno e tre. Sono mobilitati tutti i mezzi di soccorso dello stabilimento, vigili del Fuoco e Ambulanze, e stanno convergendo anche i mezzi di soccorso cittadini e provinciali, Vigili del fuoco e 118. Al momento non si hanno notizie di infortuni.

Lo stabilimento sta mettendo in atto tutte le procedure che in questi casi di emergenza generale vengono adottate.

Non c’è evacuazione, gli impianti sono, come da procedura d’emergenza generale, presidiati.

12.25

Si parla di 20 feriti.

12.36

Un operaio è disperso, arriva un secondo video

16.26

“Si parla di tre vittime ma non abbiamo certezze”. Lo ha detto il sindaco di Taranto parlando in conferenza stampa per riferire sui danni della tromba d’aria in città.

16.30

I feriti sono 38.  Il disperso, un gruista, si trovava nello sporgente Ima dove si caricano materiali diretti all’Ilva e provenienti dalle navi. La gru è finita in mare e un paio di ore più tardi è stata ritrovata dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Bari a venti metri di profondità incagliata nella sabbia. Dell’operaio non c’è traccia.

Vittorio Nigrelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...