L’uomo che cucinò sua moglie.

20 settembre, Los Angeles. E’ comparso ieri in tribunale il cuoco che sconvolse l’America.

Nel 2009 David Viens uccise la moglie “per caso”, tappandole la bocca con del nastro adesivo prima di andare a dormire (l’idea era quella di zittirla) e ritrovandola morta la mattina successiva.

Preso dal panico, il cuoco del Thyme Contemporary Cafè di Los Angeles fece la cosa che gli riusciva meglio: cucinare.

Così tagliò a pezzi la consorte e la cucinò per quattro giorni, disperdendo i resti nelle fogne. Nel 2010, dopo aver tentato il suicidio, David ha confessato l’omicidio. “Preso dal panico, la cosa più semplice da fare mi è sembrata cucinare il corpo, per poi disperderne i resti nelle fogne”.

Vittorio Nigrelli

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...