Uccide e taglia la testa al suo stupratore. (immagine correlata non adatta a minori e persone sensibili)

2 settembre, Turchia. Siamo a Isparta, in una zona rurale della Turchia occidentale. La protagonista della vicenda è la 26enne Nevin Y’nin, madre di due bambini di due e sei anni. La ragazza era da più di sei mesi vittima degli abusi di un uomo del paese, che la costringeva ad avere rapporti una volta a settimana prima sotto la minaccia di armi, poi ricattandola con foto scattate da lui stesso durante gli stupri. L’indifferenza dei concittadini, dei parenti, la mancanza di un aiuto è forse la parte più drammatica della vicenda, la più disgustosa.

Al quinto mese di una gravidanza non desiderata, dopo aver tentato di abortire, Nevin Y’nin ha preso un fucile a pallini, ha ucciso il suo aguzzino, ha infierito sul cadavere sparando in diversi punti del corpo e gli ha tagliato la testa, gettandola poi nella piazza del paese.

In una delle dichiarazioni rilasciate dopo l’arresto (in questo caso le autorità si sono mosse rapidamente), la donna ha affermato: “Quest’anno mia figlia inizia la scuola e tutti l’avrebbero presa in giro. Ora nessuno può più farle del male. Tutti diranno: è la figlia della donna che ha salvato il suo onore”.

Vittorio Nigrelli

Annunci

3 thoughts on “Uccide e taglia la testa al suo stupratore. (immagine correlata non adatta a minori e persone sensibili)

  1. Pingback: Vi ricordate la donna che ha ucciso e decapitato il suo stupratore? E’ sua la storia che fa discutere mezzo mondo. | TheTweeter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...