Bosnia, giovane tedesca tenuta prigioniera e torturata per otto anni

German slavery case

Foto della ragazza tedesca di 19 anni, tenuta prigioniera dalla coppia in Bosnia. Source AFP

 

La polizia l’ha trovata in una foresta appena fuori Karavlasi, nei pressi di Tuzla. La ragazza, oggi 19 anni, e’ stata liberata il 17 maggio da una tortura durata 8 anni, sotto il silenzio della madre e dei vicini.

I sequestratori della ragazza sono una coppia bosniaca,  Milenko e Slavojka Marinkovic, i quali le  hanno fatto subire trattamenti disumani. Le impedivano di andare a scuola, di avere contatti con altre persone e la torturavano. Ora la coppia si trova in carcere, sospettati di aver torturato la ragazza in modo disumano.

La ragazza ora si trova in centro di cura, mentre la polizia cerca di ricostruire la vicenda. Sono ancora poco chiari i motivi che hanno spinto la coppia a torturare la ragazza e se sia stata anche violentata nel corso degli otto anni di sequestro, poiche’ i vicini affermano di aver sentito la ragazza urlare e piangere in numerose occasioni.

Il fatto e’ stato denunciato dal vicino, il signor Makalic, che dice di aver tentato di avvisare la polizia diverse volte, ma la coppia bosniaca riusciva sempre a nascondere la ragazza prima dell’arrivo della polizia.

Secondo il signor Makalic, la coppia faceva parte di una numerosa famiglia Rom, che viaggiava spesso in Germania e Austria.

La ragazza arrivo’ nel villaggio di   a 11 anni con la madre e la sorella, ma sono ancora poco chiare le circostanze del suo arrivo.

<<Quando la ragazza arrivo’ a Karavlasi, io aiutavo la coppia a costruire la loro casa. Non mi ero assolutamente accorto della presenza di quella ragazzina>>

Makalic aveva assistito agli episodi di tortura dalla parte della coppia bosniaca. Dice di averla vista nel cortile a mangiare il cibo per i maiali, spesso la coppia la costringeva a tirare un carretto su cui la coppia era seduta, proprio come un cavallo.

Non avendola vista per un anno, Makalic la ritrovo’ il 15 maggio e decise di farle una foto. Subito dopo ando’ dalla polizia a denunciare il fatto.

La madre della ragazza, tedesca, ha negato le accuse.

<<E’ una bugia. Si vive benissimo qui. Si sono inventati tutto>> afferma la madre, che pare essersi spostata numerose volte dalla Germania alla Bosnia.

Secondo la stampa locale, la madre si e’ sposata in passato con Milenko Marinkovic, per permettergli di ottenere un permesso di soggiorno in Germania.

<<Non potevo piu’ permettegli di torturare e far morire di fame la ragazza>> conclude il vicino.

 

Virginia Pigato

 

 

Annunci

One thought on “Bosnia, giovane tedesca tenuta prigioniera e torturata per otto anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...